SUPERNOVOS – About Vibes

Si chiama “About Vibes” il primo Ep dei SUPERNOVOS.
Loro sono una giovane band bolognese nata nel 2012 con un intento ben preciso: comporre dell’ottima musica strumentale e pare proprio che ci stiano riuscendo e oltretutto con un certo successo.
Volendo individuare un ambito di collocazione diciamo senza dubbio che il post rock è il loro sound: le influenze psichedeliche e gli effetti ambient non mancano, e soprattutto questi vanno a sostituire egregiamente la voce di cui all’ascolto non si sente affatto la mancanza.

A tratti si nota una lontana ispirazione prog più tipicamente inglese e ciò non guasta, anzi: consegna ai brani quell’ulteriore rotondità che ne facilita l’apprezzamento fin dal primo ascolto.
La voce è assente: chitarra, tastiere, basso e batteria – più la giuste dose di effetti – da soli sono più che sufficienti. Le parole lasciano volutamente il posto ai suoni che costruiscono l’architettura delle diverse ambientazioni che risultano così privi di qualsiasi condizionamento.
About Vibes” nasce dopo una lunga presentazione dal vivo.
Ognuna delle sei tracce ha una natura diversa. Il risultato è un’alternanza di brani che “parlano” di energia e movimento e di altri più intimi, riflessivi, introspettivi.
Dopo una breve intro di circa un minuto (‘RCW86‘) una chitarra dal suono non troppo vagamente newwave introduce a sua volta il ritmo ripetitivo di ‘Sixtus‘, andamento deciso ma non eccessivo, un piacevolissimo brano in cui l’atmosfera disincantata di fondo viene rappresentata da suoni ambient e piacevoli pause con una ritmica importante e mai ossessiva.
Si sale invece di tono con ‘Red‘, un brano energico che comunica un movimento frenetico ottimamente intervallato da attimi di maggiore distensione.
Con ‘Midnight Disco Flashes‘ la band fa un ulteriore passo in avanti rendendo molto difficile ascoltare il brano rimanendo seduti!
Tutto diventa infatti più vivo, esaltante e coinvolgente, merito degli arrangiamenti in perfetto stile post rock in cui ambient, prog e psichedelia si fondono perfettamente.
È un lento e costante crescendo verso un finale sempre più intenso e travolgente.
Con ‘Paredoilia‘ invece si sogna ed è un piacere lasciarsi trasportare fino a ‘About Reminescences and Lightspeed l’intensa, elegante e strutturata suite di chiusura la cui fine si lega perfettamente all’inizio della prima traccia. L’ascolto in loop dell’intero Ep è così servito.

Ottimo primo lavoro ufficiale per questa band composta da Alessandro Turrini, Filippo Batisti, Erica Sofia Biolcati e Gianfranco Prestifilippo (chitarra, tastiere, basso, batteria) che si distingue per un’evidente capacità compositiva sia creativa che esecutiva riuscendo a far parlare gli strumenti meglio di qualsiasi altra voce.

Avatar photo

Daniele Fanti

view all posts

Amo il rock in tutte (o quasi) le sue espressioni. Alla disperata ricerca di un metodo efficace contro le dipendenze da prog, new wave e indie.

0 Comments

Join the Conversation →