Mezzosangue – Soul of a Supertramp

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/playlists/76396902″ params=”color=ff5500&auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false” width=”100%” height=”100″ iframe=”true” /]

Dopo l’inaspettata notizia a settembre della posticipazione dell’uscita del suo CD, Mezzosangue ci ha finalmente regalato (nel vero senso della parola) la sua perla, ‘Soul of a Supertramp‘: questo album si presenta come una ventata di aria fresca, ed è proprio quello che inconsciamente si vorrebbe veder emergere dalla scena rap underground italiana.

Dopo ‘Musica Cicatrene Mixtape‘, Mezzosangue si ripresenta in questo nuovo lavoro cresciuto e più ispirato, sempre mantenendosi con una certa distanza dall’ ambiente commerciale.
Sulle produzioni di Mess TooIll GrossoSquarta e Grabe vola grintoso e rabbioso con il suo flow travolgente e mai pronto a spegnersi, combattendo paure e difficoltà che possono anche non essere solo personali e private, ma accolte da tutte le persone.
Più delineati e visibili, questi ostacoli si mostrano in ‘Ectoplasmi‘ e sono presentati come i conflitti con i propri fantasmi interiori.
Fantasmi che non affliggono solo il rapper, ma spesso colpiscono anche molti altri artisti del genere (andando così a consolidare un tema tra loro ricorrente).
Mezzosangue, giovane romano classe ’91, non si ferma qui: si scaglia anche contro il conformismo, la politica e molte consuete abitudini presenti in Italia, andando però a sfociare nelle solite critiche già sentite.
Ciò non offusca in ogni caso il suo scopo, ovvero quello di accendere nell’ascoltatore quella scintilla necessaria, quella stessa che gli permette di ribellarsi contro le ingiustizie della società.
Altri brani da citare sono sicuramente ‘Circus‘, pezzo che trasmette voglia di evadere da ciò che normalmente ci circonda, e la stupenda ‘Diventa Quello Che Sei‘, altra traccia diretta e con tanto di aggiunta della seconda strofa rispetto alla versione già presente nel ‘Machete Mixtape vol. II‘.

Come non consigliare l’ascolto di questo disco registrato con il cuore?
Pur presentandosi leggermente ripetitivo alla lunga, rappresenta la visione compatta e coerente di ciò che vive il cantante.
Ma ‘Soul of a Supertramp‘ non è solo questo, è soprattutto il punto di un nuovo inizio, il punto di partenza dal quale Mezzosangue deve ripartire e continuare a migliorare sempre di più.
La capacità per farlo non gli manca, lo abbiamo già visto: proprio per questo noi saremo pronti ad ascoltarlo e ad accoglierlo nuovamente con i suoi futuri lavori.

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.