Header Unit

Festivalbeer 2016, photogallery del quinto giorno

Festivalbeer 2016 (Giorno 5) – Morrovalle (MC), 03/07/2016

Riorganizzati i tempi, a seguito dell’esclusione a causa del ritardo nella serata precedente dovuto alla partita dell’Italia, i Senzassenso aprono la quinta ed ultima serata, la Emotional Closing Night, del Festivalbeer 2016.

Anticipato dal primo singolo pubblicato online nell’Agosto 2015, il 1° Aprile 2016 esce ufficialmente “Banalità da circo“, primo album inediti della band, la cui produzione artistica viene curata da Andrea Mei (produttore marchigiano, musicista di Danilo Sacco e autore di molti brani di successo dei Nomadi).

A seguire arrivano i Turkish Café, già presenti in Oca Nera. Reduci da Musicultura nell’edizione del 2015 dove hanno ricevuto il premio per La Migliore Musica con il brano L’Amore cade addosso. Presentano un Live di molte canzoni inedite, condite da alcune cover e omaggi musicali. Con l’ingresso nei Turkish Café di tastiere e batteria, diventano una band elettroacustica dalle sonorità pop rock, con sfumature folk, che definiscono “subliminale”: mescolano, sperimentando, la bellezza degli strumenti acustici con la potenza del suono elettronico, del ritmo e delle armonie vocali.

Chiude il festival Rachele Bastreghi, per la prima volta priva del trademark autorale di Francesco Bianconi, il primo capitolo in proprio della signora dei Baustelle si regge nel misurato equilibrio fra pop d’autore italiano e chanson française.

Oca Nera è presente a tutte le serate, vi proponiamo qui la quinta.

Artista

Rachele Bastreghi

Opening Act Senzassenso | Turkish Café
Evento Festivalbeer 2016
Luogo Morrovalle (MC)
Genere musicale Pop

Senzassenso

Turkish Café

Rachele Bastreghi

0 Comments

Join the Conversation →