Header Unit

Bià Jazz Festival, photo gallery del concerto ad Abbiategrasso (MI) | terza giornata

Bià Jazz Festival, Cooperativa Rinascita – Abbiategrasso (MI), 29/03/2019

Figura chiave del jazz europeo degli ultimi sessant’anni, Enrico Intra rimane un modello imprescindibile per le nuove generazioni di musicisti che intendono sviluppare un progetto artistico sulla musica improvvisata.
Impossibile condensare in poche righe una carriera eccezionale che già nel 1952 lo vede nominato dalla prestigiosa rivista francese “Jazz Hot” come tra i migliori talenti dell’anno.
È l’inizio di un percorso che porterà alle storiche registrazioni con Jerry Mulligan, Milt Jackson, Franco Cerri e a dischi pazzeschi a cavallo tra i ’60 e i’70 come “La Messa d’Oggi”, “Archetipo”, “To The Victims Of The Vietnam”, “Nuova Civiltà”.
Tutti lavori di sintesi tra la tradizione jazz afroamericana, la musica colta e le avanguardie; opere seminali nella creazione di un concetto di jazz “europeo”.
Artista eclettico, all’attività di compositore e pianista jazz, affianca con altrettanto successo quella di direttore d’orchestra e arrangiatore.
Elabora una personale e originalissima ricerca sui suoni elettronici che ne farà dei tastieristi di punta a livello internazionale.
Enrico Intra è da sempre un agitatore culturale: negli anni ’60 apre il “Derby club”, nel 1987 è tra i fondatori di ”Musica Oggi”, responsabile dei Civici Corsi di Jazz di Milano (una delle più importanti realtà didattiche europee) e del La Civica Jazz Band.
La performance ha visto un creativo dei live electronic, Alex Stangoni, assecondare ed amplificare la naturale tensione alla sperimentazione del maestro: corde, martelletti ed elettronica insieme.

0 Comments

Join the Conversation →