Adriano Viterbini, photogallery del concerto a Torino

Adriano Viterbini, Spazio211 – Torino, 22/01/2016

Adriano Viterbini, le sue chitarre, la sua band ed il suo ultimo lavoro “Film O Soundsul palco dello Spazio211 a Torino.
Dopo il fortunato esordio solista con “Goldfoil”, il 23 ottobre ha dato alla luce per Bomba Dischi/Goodfellas il suo secondo lavoro. L’album, anticipato dal singolo ‘Tubi Innocenti‘, il cui video realizzato è uscito in anteprima esclusiva su Rollingstone.
In questo percorso Viterbini non è stato solo ma ha avuto accanto per ogni tappa degli incredibili compagni.
Marco Fasolo dei Jennifer Gentle alla produzione artistica, Fabio Rondanini (CALIBRO 35, Afterhours), Stefano Tavernese, Enzo Pietropaoli, Bombino, Jose Ramon Caraballo Armas (Daniele Silvestri, Bandabardò).
Anche Alberto Ferrari (Verdena), in veste di special guest nel classico di Sam Cooke ‘Bring it on home‘, unico brano cantato del disco.

Quella di Torino è stata una serata intensa e coinvolgente che il pubblico ha apprezzato sia per la scelta stilistica di Adriano, sul palco seduto quasi a voler rendere il tutto ancora più intimo, sia per i brani eseguiti con la giusta dinamica, raffinati e ricchi di sfumature che solo i bluesman sanno creare.
In apertura il duo Frenzenfiuks, sperimentazione pura tra basso e batteria (bravi).
Prima del musicista romano, sul palco di quella che si riconferma una delle più interessanti venue torinesi si è esibito Reed Turchi, che proprio con Viterbini oltre al blues condivide la stessa etichetta discografica americana (Devil Down Records).
Che dire?
È stato bravissimo, un vero bluesman solitario made in USA, raffinato e stilisticamente perfetto, il pubblico ha apprezzato.

Artista

Adriano Viterbini

Opening Act Frenzenfiuks | Reed Turchi
Evento Adriano Viterbini live a Spazio211
Luogo Torino
Genere musicale blues

Frenzenfiuks

Reed Turchi

Adriano Viterbini

 

Luigi De Palma

Luigi De Palma

view all posts

Fotografare la musica? E' un po' come la streetphotography, bisogna sapere aspettare...è un' alchimia, c'è un attimo, una frazione di secondo in cui tutti gli elementi si presentano, la luce, il colore, l' espressione, il gesto, ecco quello è il momento giusto per scattare.

0 Comments

Join the Conversation →