Header Unit

Latente – Le Cose Importanti

 

Si intitola ”Le Cose Importanti” il nuovo Ep dei Latente, progetto nato una decina di anni fa a Trezzo sull’Adda (MI). 
I Latente sono quattro musicisti (Francesco Panetta, Matteo Lullo, Marco Cagliani e Alessandro Villa) che si sono fatti conoscere nell’hinterland milanese “Un’altra faccia”, primo Ep datato 2010 e grazie al quale seguirono diversi concerti.
Passando dal Bloom di Mezzago (MB) all’Alcatraz di Milano, hanno aperto i live di band come Gazebo Penguins, Fratelli Calafuria e Pinguini Tattici Nucleari.
Nel 2014 la band pubblica “Basta che restiamo vivi noi” e tre anni dopo è il turno di “Monte Meru”, assieme al produttore Francesco “Frank” Altare.
Superate le 50 date nel 2018 e calcati i palchi del MI AMI FESTIVAL e dell’Arezzo Wave Love Festival, nasce la collaborazione con il produttore Davide Lasala.
Con lui, e con l’aiuto del fonico Andrea Fognini, i Latente hanno realizzato questo bellissimo Ep.

Un Ep dal titolo che fa riflettere.
“Le Cose Importanti”, quelle che a volte facciamo fatica a smettere di elencare.
O persino, talvolta, a rintracciare.
I Latente in questo lavoro hanno scelto di parlarne attraverso cinque tracce.
La prima è ‘Esco‘, fatta di un rock che cresce in maniera progressiva e parla di uno stato di insofferenza che spinge a cercare aria nuova – ad uscire quando non si può parlare, quando non si sta bene.
‘Le cose importanti’,
title track, frulla le note con voracità.
Il protagonista sceglie di ”essere una catastrofe”.
La stanchezza dettata da una continua corsa spinge è sfiancante, non concede pause ma forse una soluzione c’è (ed è quella di mollare).
A seguire ‘Claudio’, pezzo scelto dai Latente come primo singolo di questo nuovo lavoro.
I Latente scoprono in questo brano dei lati meno noir, almeno nelle sonorità.
Le melodie si spingono verso il pop rock, il testo ci regala immagini di bei ricordi infantili, benché il brano ci accompagni pian piano verso quel senso di vuoto incolmabile dovuto a legami che si spezzano.
«E adesso dove sei?».
Sembra debba essere un sentimento a volte latente, a venir descritto sulle note del quarto brano de ”Le cose importanti”, ovvero ‘Paura non ne hai’.
Ma in realtà si tratta di una  – l’unica – canzone d’amore di qusto lavoro.
«Cosa vuol dire stare bene?» è la domanda difficile, e centrale, di ‘Opinione’, pezzo che chiude questo interessante lavoro dei Latente.
Un brano dai risvolti e dalle atmosfere introspettive ed oscure, dall’incedere sofferto, dalle ragioni importanti.
Importanti, come le Cose di cui parlano i Latente in questo interessante EP.

Leslie Fadlon

Leslie Fadlon

view all posts

Cerco la bellezza ovunque, come Cristiano Godano insegna. Sono un'amante del rock'n'roll e credo fermamente che un giorno senza musica non sia degno di essere vissuto. In love with Afterhours and many more.

0 Comments

Join the Conversation →