Ultime notizie

Mooth – Slow Sun

Slow Sun by Mooth Se anche a voi i jingles mondiali della Rai hanno sterminato gli zebedei, se anche a voi i mielosi ritornelli estivi fanno venire il voltastomaco…e se anche a voi hanno stufato i finti gruppi indie che (come cantava Canali) «nei postriboli del post-rock,...

Die Abete – Tutto o Niente

Il primo disco dei Die Abete lo si ascolta Tutto o niente, per l’appunto: tra magia nera, salti mortali, torture medievali e panpepato (una band con particolari interessi, insomma) non si finisce mai di imparare, di fare i conti con la realtà. Tommy was Superman vanta esattamente 3 minuti...

La Piramide Di Sangue – Sette

La Piramide di Sangue – Sette by Boring Machines No, non ho sbagliato l’intestazione, non ho invertito il nome dell’artista con quello del disco, come potrebbe sembrare. La band di cui vorrei parlarvi oggi si chiama proprio così, La Piramide Di Sangue, e compongono musica in quel...

Train To Roots – Growing

Dopo Train To Roots, Terra e Acqua e Breathing Faya, son felice di aver ascoltato Growing. Sto parlando del nuovo lavoro dei Train To Roots uscito ai primi di aprile per l’etichetta INRI (lo so, sono schifosamente in ritardo per una recensione, vi chiedo perdono). Se pensate che...

K-Conjog – Dasein

Un disco è capace di trasmettere sensazioni assai disparate a seconda del soggetto che si mette in ascolto. Si può certamente discutere di meri tecnicismi, di “generi” e di tantissime altre cose che, onestamente, lasciano il tempo che trovano, rinchiuse come sono in un’imperante e deleteria superficialità....