Header Unit

Låpsley: è in arrivo l’album di debutto

Il 4 marzo la cantante, produttrice, compositrice Låpsley pubblicherà il suo album di debutto su XL Recordings, distribuzione Self

In attesa del disco,Låpsley ha condiviso con gli ascoltatori ‘Cliff, una nuova traccia dall’album “Long Way Home”, una canzone che «è una metafora che rappresenta la sensazione di distanza tra due persone e la progressiva autodistruzione di un individuo in una relazione».
La traccia, che ha debuttato nel fine settimana su radio Sirius, è stata prodotta presso gli studi XL a Londra nei primi mesi del 2015.

Ascolta il singolo di ‘Cliff’ di Låpsley

Stereogum e Complex hanno descritto Låpsley come «una degli artisti musicali più promettenti», mentre  Consequence of Sound, The Guardian e molti altri hanno apprezzato Låpsley per la sua identità sonora unica, capace di fondere una produzione elettronica minimale ad uno straordinario ed emozionante cantautorato.
Låpsley ha fatto il suo debutto televisivo in America al The Late Show with Stephen Colbert con una splendida interpretazione di ‘Falling Short, in Italia alla trasmissione “Che Tempo Che Fa” con il bellissimo singolo ‘Hurt Me‘ e a Skavlan, sulla tv svedese, con ‘Love Is Blind‘.
Fra le dodici tracce dell’album compaiono le nuove versioni di alcuni suoi celebri brani quali Hurt Me’, ‘Falling Short’, ‘Painter’ e ‘Station’, insieme al singolo ‘Love Is Blind.
“Long Way Home” documenta un periodo turbolento della vita di Låpsley – un periodo in cui era assorbita dalla sua nuova carriera musicale e che l’ha portata a spostarsi da Liverpool a Londra a Los Angeles e ritorno.
«È un’autobiografia delle mie emozioni e degli eventi accaduti nel corso dell’ultimo anno», dice.
«Tutto quello che è successo, in qualche modo è entrato a far parte di una canzone – che il tema fosse una relazione a distanza, o qualcosa in particolare detta da lui, o il modo in cui mi sono sentita, oppure un litigio. Quando vado in studio ripercorro solo i ricordi di quella relazione. Penso che questo mi abbia aiutato nel riuscire a raccogliere tutto il materiale per quei momenti in cui scrivo. Penso che sia quello che ha guidato questo album».

0 Comments

Join the Conversation →