LINEA 77 – Oh!

“Allarme! Presentat-Arm! Mio figlio a colazione beve lexatan!”
E’ questo il manifesto del nuovo disco dei Linea 77, una band dal passato travagliato in preda ad una crisi di identità.

Oh! è l’alba di un nuovo giorno, la fine di un medioevo artistico segnato da un evidente cambio di genere.
La band di Torino aderisce con piacere ad un rapcore con sfumature hardcore punk: un ritorno al vecchio sound di Too Much Happiness Makes Kids Paranoid Ketchup Suicide, questa volta però in italiano.

Procediamo per assurdo, ipotizzando che il disco in questione sia l’esordio di una band emergente: tracce come Divide et Impera in collaborazione con Enigma, Luce e Zero non possono di certo passare inosservate. Una caterva di riff massacranti sono terreno fertile per un flow caratteristico, l’elemento che caratterizza l’arrivo di Dade alla voce, storico bassista del gruppo. Absente reo è un brano dal ritmo frenetico e in costante evoluzione: stargli dietro è un’impresa.
Per non parlare dei testi, un’arma efficace ed inamovibile: un vero e proprio “riarmo” di parole crude e folgoranti rendono le liriche ancora più incisive e determinanti ai fini della comunicazione. Emerge sin da subito una concezione pessimista della realtà che funge sia da valvola di sfogo sia da terreno fertile sul quale coltivare una personale riflessione. Non è una critica fine a sé stessa ma un incentivo a riflettere.

Torniamo ora al contesto Linea 77: come la prenderanno i fan?
E i vecchi seguaci, quelli che hanno smesso di ascoltare la band di Torino da Horror Vacui in poi, forse anche prima, come reagiranno?
Sono dell’idea che un disco oggettivamente valido sia meritevole di attenzione a prescindere dal cammino musicale degli artisti in questione: negare l’evidenza perché annebbiati dalla nostalgia dei bei tempi andati, del “prima era meglio” è il solito comportamento di chi non è il grado di accettare un cambiamento.

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.