Header Unit

Howbeatswhy – Pink Pigeon


Pink Pigeon, così senza ancora ascoltare, unicamente per suggestione del titolo, ci fa pensare a qualcosa che abbia a che fare con la psichedelia di matrice floydiana però controllata, guidata, quasi addomesticata al volo dalla volontà degli autori.
Poi ascoltando scopriamo che non ci siamo andati così lontani.

Gli Howbeatswhy sono infatti la creatura di Posho, chitarrista dei Dispo, storica band dell’underground romano che ha indagato in maniera orignale le possibilità del post-rock  mescolato a un prog di orientamento math, e di cui l’eredità si sente ancora in qualche misura nelle composizioni di questo disco.
Tuttavia è palese come le intenzioni della band siano quelle di modellare le inclinazioni destrutturanti, che sono comunque forti (basti ascoltare Grew e Civil), su una marcata vena melodica che si esprime anche tramite un sapiente uso delle voci e dei cori.
Ad impreziosire il tutto concorre qua e là l’uso dei fiati – tutta la coda di Molly the agent è un raffinato esempio di come la band possa prendere, volendo, anche il sentiero della fusion senza dare l’impressione di spostare troppo l’asse del disco.
Em’s Daugther
ci sembra il pezzo più rappresentativo, quello che più riesce a sintetizzare le varie inclinazioni mettendole al servizio di una melodia poppeggiante ma mai banale.

Dunque psichedelia, ma controllata, spesso guidata in intricati percorsi compositivi e accompagnata da un cantato morbido ma sofisticato, un percorso che ci pare riconoscere forse nella produzione di Caribou, così, tanto per dare un’indicazione, e che speriamo in futuro riesca a veicolare più decisive suggestioni dell’anima, senza – è l’unica veniale pecca, a nostra opinione, del disco – eccedere nel manierismo.
Cosa peraltro che si rischia solo a causa dell’eccellenza tecnica e la sofisticata visione della scrittura.

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.