Hedy Lamarr – Amplitudeness

Hedy Lamarr è stata un’attrice austriaca, naturalizzata americana, di una straordinaria bellezza anni Trenta.
Un mix di spigoli e dolcezza, che poi è un po’ quello che Umberto Duca e Solange Mattioli, duo romano – napoletano, decidono di mettere in musica omaggiandola, prendendo in prestito il nome dell’attrice per dare vita ad una coppia musicale che farà parlare molto di sé.

A cominciare da “Amplitudeness“, il neologismo coniato dal duo che dà vita al loro esordio discografico targato Goodfellas. Otto tracce scritte in un inglese raffinato che rasentano la sfera completa del pop d’autore, contornato da melodie eleganti e sofisticate che vanno dal pop più tradizionale a quello più elettronico, passando per una forma – canzone più squisitamente sperimentale fatta di distorsioni che fontanamente squarciano la tela della tradizione, spesso poi rivisitate in chiave acustica.

La produzione artistica dell’album non poteva che essere di Paolo Fattorini, musicista e produttore romano da sempre molto sensibile e attento a progetti innovativi come è in questo caso “Amplitudeness“, che sposano la cinematografia e l’arte in generale.

Da ‘I’m over a ‘For fun‘, passando per ‘Larves‘, ‘Slow’, la voce eterea e cristallina di Solange Mattioli, accompagnata dal sound curioso, sperimentale, dirompente del polistrumentista Umberto Duca, accompagnano piacevolmente l’ascoltatore, lungo tutto il corso degli otto brani che compongono il disco, in un viaggio sensoriale e uditivo che amabilmente rifugge qualsivoglia accostamento musicale attuale o del passato.

Sonorità elettroniche a cavallo tra vintage e contemporaneità sono una delle più interessanti cifre stilistiche di questo lavoro, che considerevolmente emerge e si distingue da un certo tipo di offerta musicale cantautorale italiana di oggi.

Amplitudiness” è un album in cui vincente è un mix appassionato, sapiente e ben fatto di sonorità elettro – acustiche dal respiro internazionale, che rendono l’ascolto del suddetto molto coinvolgente.
Il debutto degli Hedy Lamarr è decisamente convincente, originale ed intrigante, e tutto ciò è dato dalla volontà di realizzazione di un disco molto ambizioso. Ambizioni alte, che l’intraprendente duo ha saputo mettere in musica in maniera credibile e singolare, senza sbavatura alcuna. Consigliatissimo.

0 Comments

Join the Conversation →