Header Unit

Füsch! – Chemical Light

Füsch! sono una prolifica band bergamasca che ha i suoi cardini in Mariateresa Regazzoni (voce e tastiere varie) e Pier Mecca (batteria e accessori), e che propone il quinto lavoro in poco più di 3 anni.
Quella dei Füsch! è una fucina di psichedelìa che lavora a ritmo serratissimo nonostante defezioni e cambi di formazione.

Vi presentiamo così, in anteprima, l’ultima fatica, “Chemical Light“: un album che segna una leggera deviazione di rotta determinata anche dall’ingresso in formazione del nuovo chitarrista, Simone Romanelli, i cui arpeggi dilatati e riff riverberati forniscono la perfetta base per le liriche della Regazzoni, i cui cantati diventano più decisi e centrali, palesando la poetica essenzialista e anti-modernista di una band che ha sempre, più o meno esplicitamente, cavalcato con orgoglio un certo anacronismo compositivo («solo essere», recita il Mantra che potrebbe essere indicato come la dichiarazione programmatica della band).
Tuttavia, proprio per questa centralità della melodia, il tutto diviene più intellegibile e inevitabilmente più pop, e, se nei lavori precedenti dei Füsch! la psichedelìa correva spesso negli inframezzi di lunghe e ossessive cavalcate post-rock, qui colora e dilata un rock più immediatamente riconoscibile negli stilemi, ma non per questo meno suggestivo.

Buon ascolto

0 Comments

Join the Conversation →