Header Unit

Roma Brucia, photogallery delle due giornate di festival a Roma

Roma Brucia 2015

Nella splendida cornice di Villa Ada si è svolto per il secondo anno consecutivo l’appuntamento con Roma Brucia, kermesse dedicata ai gruppi della scena musicale romana che nel 2015 giunge al quarto anno di attività (le precedenti edizioni si sono svolte presso Pigneto Spazio Aperto).

Sabato 11 luglio 2015

I primi ad esibirsi live sono gli About Wayne, e i più attenti forse li ricorderanno come la band che ha aperto il concerto dei Foo Fighters al Rock in Idro 2011.
Un quintetto con una presenza scenica dal gusto internazionale che scrive e canta rock in inglese: a Roma Brucia si esibiscono sul palco “minore”, ma già si intuisce che questo è solo un momento di passaggio prima di tornare a calcare palchi ben più importanti.
Il artista è Luca Sapio con la sua band: un soulman che registra le sue canzoni a New York e che è finito nella playlist del David Letterman Show.
Anche lui predilige l’inglese per esprimere la sua anima, e ci regala un bellissimo spettacolo fatto di note soul, blues e jazz. Coinvolge il pubblico nel suo concerto con brani semplici che arrivano chiari e diretti, puliti, al cuore degli ascoltatori.
Il terzo gruppo è decisamente il più esplosivo, e si tratta dei Bud Spencer Blues Explosion.
Band formatasi nel 2007, si presenta con una formazione a due di batteria e chitarra.
Alternative-rock e punk-blues in italiano per un concentrato di energia nel quale si vedono tutte le esperienze di palco maturate negli anni.

Artista

Bud Spencer Blues Explosion

Opening Act About Wayne, Luca Sapio
Evento Roma Brucia 2015
Luogo Roma
Genere musicale rock, blues

Domenica 12 luglio 2015

I primi ad calcare la scena domenicale sono gli Wow Orchestra: in 9 si sono esibiti sul palco ricreando uno spettacolo molto suggestivo.
Tra frutta, abiti vintage e strumenti particolari – quali ad esempio una Onde Martenot (un antenato delle tastiere moderne) – sono stati una piacevole scoperta.
Peccato per il pubblico, ancora poco presente visto l’orario: nonostante questo, sono bastati due brani per richiamare l’attenzione dei presenti, che al termine della loro esibizione li ha salutati con grandi applausi.
I secondi sono gli Assalti Frontali, gruppo underground rap nato negli anni ’90 e noto per l’impegno politico.
Grande energia e coinvolgimento, gli Assalti interagiscono con un pubblico che già li conosce, li apprezza e li segue.
Gli ultimi sono Il Muro del Canto, nati nel 2010, che con la loro musica confluiscono la tradizione popolare ad un rock dark.
I testi sono forti, parlano della vita,della politica,della difficoltà di vivere: è il gruppo più applaudito della serata ed il pubblico si lascia travolgere dalle loro ballate e dalla loro energia.
Si uniranno in chiusura gli Assalti Frontali con i quali chiuderanno questa seconda serata dedicata alle band romane.

Artista

Il Muro del Canto

Opening Act Wow Orchestra, Assalti Frontali
Evento Roma Brucia 2015
Luogo Roma
Genere musicale folk popolare, rock dark

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.