Header Unit

Il Danno, photogallery del concerto a Chiuduno

Il Danno – Rock in Rili, Chiuduno (BG), 09/09/2016

La prima serata del Rock in Rili vede il punk farla da protagonista. Sul palco salgono prima I Colpi e poi Daniele Marceca l’ex voce e chitarra delle Pornoriviste, aka Il Danno, che ripropone pezzi della gloriosa punk band nostrana e pezzi del suo repertorio in chiave acustica.

Due spiriti punk che non hanno tradito la propria devozione al punk degli anni ‘90 e lo dimostrano con convinzione 20 anni dopo. Il Danno lo fa con sempre nuovi progetti che, fra influenze e una continua ricerca musicale, soffiano sul pubblico la passione di chi ha suonato su centinaia di palchi. Nicolò non taglia il doppio filo che lo lega al suo unico e grande amore e lo fa insieme ai numerosi fan che continuano con lui a cantare le canzoni dei Peter Punk.

Rock In Rili

Lo scheletro ammiccante dal manifesto, al centro del vinile, è un simbolo per Rock in Rili, giunto alla decima edizione (da venerdì 9 a domenica 11). Il suo slogan? «Un giro non basta!». Un giro di birra, un giro in città, un giro di giostra. Sta nel giro giusto la mascotte del festival, nota a Chiuduno come Ol Cadaèr. La leggenda narra che questo scheletro di un giovane uomo, per anni esposto in una celebre trattoria del paese, non ne voleva sapere di stare al cimitero e continuava a tornare sul luogo della sua morte. Il motivo? Ignoto. Quelli di Rock in Rili ne hanno fatto, paradossalmente, una metafora della vita: la voglia di non stare fermi. (fonte: www.bergamopost.it)

Artista

Il Danno

Opening Act I Colpi
Evento Il Danno live a Rock in Rili
Luogo Chiuduno (BG)
Genere musicale Punk, Rock, Acoustic

I Colpi

Il Danno

Francesco Bassanelli

Francesco Bassanelli

view all posts

Sono nato a Bergamo nel 1982. Ho vissuto la fotografia analogica come unica alternativa fino al 2013. Poi, un giorno, ho ceduto al lato oscuro del digitale. Amo i viaggi, i gatti, gli udon, Star Wars, Tom Waits, i libri cartacei, l'autunno, le pellicole Ilford, il football americano, i controluce, Johnny Cash, Bergamo, il burro d'arachidi, le mie macchine fotografiche, Iggy Pop, la cucina coreana e i Radiohead.

0 Comments

Join the Conversation →