Francesco Biadene, photogallery del concerto a Prato

Francesco Biadene, Ex Chiesa di S. Giovanni, Prato 15/01/2016

Dopo l’ apertura al concerto di Mannarino lo scorso settembre, il giovane  Francesco Biadene torna live a Prato con il suo ultimo Ep, “Dei Sentieri”.
È un venerdì sera qualunque, un venerdì che decidiamo di trascorrere in un posto tranquillo che conosciamo bene e che ci piace frequentare: l’ Ex Chiesa di S. Giovanni, gestita da Fonderia Cultart che dal 2010  lavora «cercando di ideare, scoprire, comunicare e valorizzare eventi ed identità creative», una location che nel territorio pratese rappresenta una vera e propria vetrina di eventi qualitativamente molto alti.
Nel suddetto venerdì qualunque alla “consolle” Francesco Biadene, apprezzato musicista toscano che sta iniziando a far parlare di sé.
Accarezzando la sua chitarra  acustica prima, una lapsteel dopo, Biadene ci accompagna con delicatezza alla magia del suo ultimo lavoro discografico.
È  ‘Il viaggiatore‘,  brano introduttivo del live e dell’ Ep, a darci le prime immagini del mondo di questo cantautore.
All’ esibizione si aggiungono le percussioni di Michele Pazzini, elemento fondamentale per gli arrangiamenti di Francesco Biadene, mentre la serata prosegue sulle note di ‘Quello che avevo un tempo‘, ‘Come un fiume‘, ‘Sale Lento‘, ‘Le Stelle‘, ‘La Luna‘.
Brani  in grado di tramutare i suoni in colori, di raccontare in note le gioie, le ambizioni e le insoddisfazioni quotidiane di una generazione che risulta quasi estemporanea attraverso la profondità della sua voce.
Le canzoni di questo nuovo Ep, intervallate da composizioni più datate quali ‘Fidati di me‘ suonata sull’intro della celebre ‘Under Pressure‘ e dalle magistrali interpretazioni di pezzi quali ‘Elegia‘ (Paolo Conte) e di  una struggente ‘Amazing Grace‘, ti accarezzano l’ anima lasciandoti con la ritrovata speranza che un nuovo mondo musicale è ancora possibile.

Artista

Francesco Biadene

Opening Act n/d
Evento Francesco Biadene live all’Ex Chiesa di S. Giovanni
Luogo Prato
Genere musicale folk, blues, jazz, cantautorato

Betty Bryce

Betty Bryce

view all posts

Betty Bryce nasce nei pressi di Firenze, nel settembre del 1985. Trascorre buona parte dei suoi pomeriggi infantili ascoltando Debussy & Beethoven ai piedi di un pianoforte a muro che non ha mai imparato a suonare e scatta la sua prima foto con una Koroll II, macchina che usava suo nonno negli anni '60. Inaugura l' adolescenza precipitando nel tunnel della musica dal vivo e da allora non riesce più a smettere. Oggi si commuove in camera oscura e ha una relazione complicata con la tecnologia, rimane comunque la versione più alta della ragazzina di un tempo. All' attivo ingaggi come fotografa di eventi, ritratti e pubblicità, sommati a tutta una serie di cose che ancora non son chiare nemmeno a lei.

0 Comments

Join the Conversation →