FEATHERS+EYES, photogallery del concerto a Napoli

FEATHERS+EYES, Cellar Theory Live – Napoli, 15/03/2016

Da Brooklyn arrivano i FEATHERS+EYES al Cellar Theory Live di Napoli: una sinfonia elettronica che spazia dal soul al jazz.
Oltre alla bellissima voce di Alisha Roney i ragazzi della band hanno portato con le loro sonorità tra electro-soul, pop e jazz una graditissima novità all’interno della rassegna #Barcellar Special Events, che con questo appuntamento in particolare si arricchisce di un live intenso, di gran classe e soprattutto di ottima fattura.
La batteria di Joey Ziegler è portata con incedere jazz ma quando il ritmo sale, supportata dai synth e dalle tastiere di Tomas Cabezon, dà vita a sonorità che molto richiamano quelle dei Portico Quartet.
La voce di Alisha si inserisce in questo contesto sospesa tra il soul, il jazz e il pop, ma sempre perfetta e bellissima, capace di spostarsi dal passato al presente con estrema naturalezza.

Nel 2015 hanno pubblicato “Beauty for Ashes”, l’Ep di 8 pezzi che la band ha portato in tour qui in Italia: a questi si aggiungono nuovi componimenti che vedranno luce nel prossimo lavoro del gruppo statunitense.
Sullo stesso palco anche i Sin Ropas hanno avuto un modo tutto loro di rendere strano ciò che è familiare.
Il duo multistrumentale di Marshall (North Carolina) crea una pop music dolente e sfaccettata, che scorre libera tra frammenti di beats arrugginiti e ruvide armonie vocali, tra chitarre graffianti e suoni trovati, tra strumenti autocostruiti ed elettronica sperimentale.
La loro musica ha il sapore dell’amore perduto e della redenzione che lo segue, è al contempo piena di desiderio e rivelatrice, inquietante e contraddittoria.
Ecco le foto della serata a Napoli.

Artista

FEATHERS+EYES

Opening Act Sin Ropas
Evento FEATHERS+EYES live al Cellar Theory Live
Luogo Napoli
Genere musicale jazz, elettronica

FEATHERS+EYES

Sin Ropas

 

 

 

Ivana Donati

Ivana Donati

view all posts

Napoletana, specializzata in dipinti e restauro, fotografa per passione e adozione.... divertirsi credendo di poter fermare il tempo con un'istantanea, viversi emozioni sottopalco, creare un momento unico.

0 Comments

Join the Conversation →