Buñuel, photogallery del concerto a Torino

Buñuel, Spazio211 – Torino, 02/02/2016

Da un’idea di Xabier Iriondo, Franz Valente e Pierpaolo Capovilla, un nuovo progetto musicale interamente dedicato al rock più massimalista.
Il disco, composto e registrato in tre giorni, prende forma negli studi di registrazione La Sauna, nel varesotto.
Xabier, Francesco e Pierpaolo propongono a Euegene S. Robinson, storica voce degli Oxbow, di prendere parte alla nuova avventura. Eugene registra presso gli studi Monte Vallier, di San Francisco, USA.
Giulio Ragno Favero, infine, si prende cura del missaggio e del mastering delle 9 canzoni dell’album. Nasce così una nuova band: Buñuel, dal nome del grande regista messicano.
Nove tracce, trenta minuti di furia sonora, l’album d’esordio di Buñuel ci introduce in un’atmosfera purgatoriale, vera e propria cifra artistica di Eugene S.Robinson: una sorta di incubo ad occhi aperti, dove voce e parole si intersecano in costrutti sonori violentissimi, dotati della carica “elettrica” caratteristica dello stile chitarristico di Xabier Iriondo, con Franz Valente e Pierpaolo Capovilla ad occuparsi di una sezione ritmica serratissima, episodicamente lenta ed infernale, rapidissima e hard- core nella maggior parte dell’album.
Il disco d’esordio è uno sforzo artistico privo di compromessi, estremista nelle intenzioni ed estremo nella sua realizzazione.
Finalmente sul palco dello Spazio211 di Torino, il pubblico caldo e numeroso ha ottimamente accolto la band che ha regalato durante il bis un fuori programma: una passeggiata fra il pubblico da parte di Eugene S. Robinson.

Artista

Buñuel

Opening Act n/d
Evento Buñuel live a Spazio211
Luogo Torino
Genere musicale sperimentale

Luigi De Palma

Luigi De Palma

view all posts

Fotografare la musica? E' un po' come la streetphotography, bisogna sapere aspettare...è un' alchimia, c'è un attimo, una frazione di secondo in cui tutti gli elementi si presentano, la luce, il colore, l' espressione, il gesto, ecco quello è il momento giusto per scattare.

0 Comments

Join the Conversation →