Articolo 31, un viaggio che è appena ripartito

Parola d’ordine: festa.
Eh già, quella che si è svolta al Mediolanum Forum di Assago è stata una vera e propria Festa, con la F maiuscola.
Sembra ieri quando nel 2018 J-Ax e Dj Jad avevano annunciato la reunion degli Articolo 31, seguita da una manciata di concerti evento ma è stato solo a fine 2022 (dopo l’annuncio della loro partecipazione al Festival di Sanremo) che le cose sembrano essersi fatte serie.
Post kermesse, non ha tardato a seguire l’annuncio di uno show al Mediolanum Forum.
In tempo zero l’evento è andato sold out e nell’arco di pochi giorni il tempio dei grandi eventi di Milano è diventata la casa per ospitare altre tre date.
Se la canzone presentata al Festival suonava un po’ come un epitaffio, i sold out del Forum e un (da poco annunciato) tour estivo almeno sulla carta fanno ben sperare i fan per un vero ritorno in scena.
Articolo 31

Ed eccoci dunque al Forum: dopo che Dj Wladi ha scaldato per un’oretta i fan trasformando il parterre di Assago in un dancefloor, le luci si abbassano.

Il pubblico presente è trasversale, raccoglie almeno tre generazioni e questo la dice lunga su quanto gli Articolo 31 abbiano influito sul panorama musicale italiano since 1993.
Trent’anni durante i quali, prima come Articolo 31 e poi come solista, J-Ax e la sua Spaghetti Funk ha sempre egregiamente saputo interpretare il mood che arrivava da oltreoceano, componendo inni generazionali – magari scanzonati, ma mai banali.
Diciamocelo: tutti, ma proprio tutti, anche noi rocker incalliti, almeno una volta nella vita abbiamo canticchiato un loro ritornello.
Trent’anni di carriera si sentono sulle spalle e per questo gli Articolo 31 si presentano sul palco scherzosamente, accompagnati da  due crocerossine sexy in camice da ospedale con tanto di flebo.
Su un palco ancora coperto intonano l’ultimo singolo, ‘Filosofia del fuck off‘, e subito dopo ‘Così com’è‘.  
Giù il tendone ed ecco apparire un gigantesco boombox con al centro la consolle di Dj Jad che sovrasta il Forum.
Spalleggiati dal sempre presente Space One, ha inizio lo spettacolo vero e proprio.
Una setlist che abbraccia tutti i grandi successi della loro carriera, lasciando spazio anche per gli ultimi tormentoni estivi di J-Ax solista.
I due “ragazzi” della provincia milanese sono in forma smagliante e con tanta voglia di divertirsi.
Tra un pezzo e l’altro ogni tanto J-Ax si abbandona ai ricordi passati e sulla loro carriera ma è la musica la vera padrona della serata. 
Non manca proprio nulla: ‘Funkytarro‘, ‘Domani‘, ‘2030‘, ‘Fuck You‘, ‘Strada di città‘, ‘Tranqui Funky‘, ‘Maria Maria‘. 
Non mancano nemmeno gli ospiti sul palco, dal fratello Grido (‘Due su due‘) a Francesco Occhiofino (‘Gente che spera‘), il producer Fausto Fogliari (‘L’italiano medio‘, ‘Domani smetto‘, ‘La mia ragazza mena‘).
Non poteva mancare Fedez (‘Senza pagare‘) e per finire la Spaghetti Funk (‘Vai bello‘).
Due ore e mezza di show che hanno fatto ballare e saltare il Forum, conclusosi come è comprensibile con ‘Un bel viaggio‘.
Perché non è stata solo una grande festa ma anche un bel viaggio: nella musica, nei ricordi di chi è più attempato e nella storia dell’hip hop italiano.
Un viaggio che è appena ripartito.

Photo Gallery 

Milano, 18/05/2023
© Mario Carina / ONR

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.