Mogwai – Every Country’s Sun


Torna con un nuovo album una delle band più note del panorama post rock mondiale, i Mogwai.
Dopo aver collaborato alla realizzazione delle soundtrack per la serie tv francese “Les Revenants” (prodotta da Canal+) e per il film-documentario Atomic, Living in Dread and Promise del regista Mark Cousins, la band pubblica un nuovo lavoro.
“Every Country’s Sun” è prodotto da Dave Fridmann, già produttore del precedente “Rock Action”, e la band scozzese – ormai diventata un quartetto dopo l’abbandono di John Cummings, che ha preferito continuare la propria carriera come solista – si propone con un disco che, tuttavia, ha ben poco di nuovo.

“Every Country’s Sun”, infatti, non si distingue dai precedenti album: il sound è essenzialmente lo stesso – melodico, atmosferico e rumoroso.
Tuttavia le sonorità familiari non dispiacciono e, soprattutto, permane la qualità stilistica che da sempre contraddistingue la loro carriera.
Il primo brano, ‘Coolverine’, è il classico crescendo strumentale, estremamente melodico, che caratterizza il sound della band scozzese che si riallaccia al periodo di “Rock Action”. Particolarmente fuori dal coro dell’intera opera, per una band nota nell’ambiente del rock strumentale, è il brano ‘Party In The Dark’, segnato da un sound incredibilmente pop.
Un giro di basso apre la canzone, a seguire chitarre di derivazione shoegaze e infine cori pop.
Ciò a dimostrazione che i Mogwai  riescono ad andare oltre i propri confini stilistici e persino a creare un buon brano incredibilmente pop.
Tra le canzoni  del disco spicca sicuramente ‘Old Poisons’, dalle sonorità math-rock in bilico tra Don Caballero e June of 44.

I Mogwai non hanno bisogno di rivoluzionare il loro sound: rimangono fedeli a sé stessi e a quella linea stilistica che in anni di carriera hanno percorso e mai tradito.
L’album della band scozzese va accolto come fosse un parente lontano che incontri solo una volta all’anno, ma che quando rivedi il tempo trascorso lontani non vi ha resi estranei, ma si annulla facendoti sentire nuovamente in famiglia.

Overview
I Mogwai non hanno bisogno di rivoluzionare il loro sound, rimangono fedeli a sé stessi e a quella linea stilistica che in anni di carriera hanno percorso e mai tradito.
Originalità 63
Sound 78

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *