Eagles Of Death Metal, photogallery del concerto di Sesto San Giovanni (MI)

Eagles Of Death Metal

Nonostante il nome, gli Eagles Of Death Metal non sono affatto un gruppo metal.
Jesse Hughes ha così spiegato ad una rivista la storia del nome della band: «Un mio amico, Lou, stava cercando di convincere Josh Homme ad ascoltare death metal. Gli fece sentire i Vader, e Josh disse che sembravano “gli Eagles del death metal”. Più tardi Josh si mise in testa di provare a suonare qualcosa che fosse un mix tra gli Eagles e il death metal, e da lì è venuto il nome della band».
La musica degli Eagles Of Death Metal ha però ben poco a che vedere sia con gli Eagles che, men che meno, con il metal: formatisi nel 1998 a Palm Desert, California, gli Eagles Of Death Metal compaiono per la prima volta su una raccolta dal nome “The Desert Sessions Volumes 3 & 4” di Josh Homme, uscita in quell’anno.
Negli anni successivi, Josh Homme si dedica principalmente al suo progetto con i Queens Of The Stone Age, che cominciano in quel periodo a riscuotere un enorme successo.
Ma sulla sua presenza negli Eagles Of Death Metal , Josh Homme ha sempre dichiarato: «Non è un mio side project, sto in due band: sono musicalmente schizofrenico, e gli Eagles Of Detah Metal sono una delle mie personalità».

Senza la presenza di Josh Homme, gli Eagles Of Death Metal sono arrivati al Carroponte 2015 a Sesto San Giovanni: ecco la photogallery della serata, esplosiva e granitica sotto tutti i punti di vista.

Artista

Eagles Of Death Metal

Opening Act Bud Spencer Blues Explosion
Evento Eagles Of Death Metal live al Carroponte 2015
Luogo Sesto San Giovanni (MI)
Genere musicale hard rock, alternative rock

Francesco Bassanelli

Francesco Bassanelli

view all posts

Sono nato a Bergamo nel 1982. Ho vissuto la fotografia analogica come unica alternativa fino al 2013. Poi, un giorno, ho ceduto al lato oscuro del digitale. Amo i viaggi, i gatti, gli udon, Star Wars, Tom Waits, i libri cartacei, l’autunno, le pellicole Ilford, il football americano, i controluce, Johnny Cash, Bergamo, il burro d’arachidi, le mie macchine fotografiche, Iggy Pop, la cucina coreana e i Radiohead.

0 Comments

Join the Conversation →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *